Indice
La produzione della pipa
Il Tornio
La Finitura
Tutte le pagine

La Radica

La radica è un’escrescenza che si forma tra la radice e il fusto dell’erica arborea, un arbusto tipico della macchia mediterranea, che in Italia cresce in Liguria, Calabria, Sardegna e Toscana. I ciocchi vengono estratti da artigiani specializzati e successivamente tagliati in grossolani abbozzi o in placche (pezzi più grossi ricavati solo dalla parte più esterna del ciocco, più vecchi e per questo più pregiati perché ricchi di venature). L’operazione di taglio è particolarmente delicata, perché da essa dipende quanti abbozzi sani si riusciranno ad ottenere da un singolo ciocco.

Gli abbozzi vengono successivamente bolliti per oltre ventiquattro ore, in modo da rassodare le fibre ed espellere il tannino di cui il legno è ricco. Gli abbozzi vengono successivamente classificati in base alla qualità (ad esempio, sono più pregiati i pezzi privi di imperfezioni e con venature in grado di dare alla pipa una fiammatura particolarmente fitta e regolare) ed essiccati in locali ventilati per mesi o per anni, per le pipe di pregio. Un’essiccazione lenta e totalmente naturale è un elemento fondamentale per una pipa di qualità. Tuttavia, nonostante le cure poste nel taglio, nella scelta e nell’essiccazione degli abbozzi, non esiste nessuna garanzia della reale qualità del pezzo fino al completamento della pipa, durante il quale possono emergere difetti e imperfezioni che fino a quel momento erano rimasti celati nel legno.